Politica, nasce “Santa Flavia Bene Comune"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nasce “Santa Flavia Bene Comune - #cuoredelpopolo” “La politica è bella, la politica è speranza, la politica è l’arte di cambiare le cose”. Con questo spirito nasce “Santa Flavia Bene Comune - #cuoredelpopolo” con l’obiettivo di rompere definitivamente quell’arcaica concezione, tutta flavese, per cui la politica nel nostro Comune sia una questione privata tra le solite vecchie fazioni. “Lo scopo della nostra compagine – dicono i promotori – è quello di cambiare il vocabolario della politica flavese inserendo nuove parole come: Progettazione, Legalità, Uguaglianza e Comunità.

Questo paese non ha bisogno di piccoli Ceaușescu e neanche di tuttologi o showman, questo paese ha bisogno di persone serie e competenti che facciano il bene della collettività, una collettività che non prevede cittadini di serie A contro cittadini di serie B. Al centro del nuovo soggetto politico c’è la voglia di far rivivere nella politica il senso di una grande speranza. Il nostro intento è quello di incanalare tutto il dissenso e trasformarlo in un trampolino di lancio che porti la nostra terra ad avere il prestigio che merita”. All’interno del gruppo c’è spazio per tutti quelli che vogliono il Bene comune, un bene scevro dalle logiche a cui siamo stati abituati negli ultimi anni. Quello che spetta al cittadino non dovrà più essere chiesto come favore.

La politica è l'essere al servizio dei cittadini, dando risposte concrete ai loro bisogni. Oggi dobbiamo recuperare autorevolezza e fiducia aumentando la capacità di ascolto nei confronti della nostra comunità per ricercare in sinergia soluzioni innovative, realistiche e percorribili facendo rete territoriale al fine di svolgere un'azione propulsiva verso il bene comune. I firmatari: Adelaide Maggiore, Giovanni Principato, Daniele Marino, Peppino Miceli, Mariano Sanfilippo, Francesco Busalacchi e Dacvide Cardillo.

Torna su
PalermoToday è in caricamento