Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

La Regione "ripensa" il 118 e segue l'esempio della Lombardia: nasce l'Areus

Sarà creata una nuova agenzia pubblica sul modello di quella lombarda che avrà un ruolo di coordinamento di tutte le attività. La Seus non sarà messa in liquidazione, ma cambierà volto e i lavoratori saranno riqualificati

Il presidente della Regione Siciliana e quello della Lombardia

Per rendere migliore la sanità nell'Isola, e in particolare il sistema di gestione dell’emergenza-urgenza, la Sicilia "stringe un patto" con la Lombardia. Il governatore siciliano Nello Musumeci e quello lombardo Attilio Fontana hanno siglato un accordo di collaborazione che passa dalla formazione di una nuova agenzia pubblica (Areus) sul modello di quella lombarda che avrà un ruolo di coordinamento di tutte le attività e vertici propri.

Si tratta, spiega Musumeci, di uno "scambio di esperienze che ci consentirà di rendere efficiente la macchina dell'emergenza-urgenza nella sanità siciliana. La collaborazione tra istituzioni è doverosa quando si tratta di migliorare e potenziare l'efficienza dei servizi ai cittadini, poi se si tratta di salute la questione diventa ancora più importante. In materia di emergenza sanitaria la Lombardia è leader nel Paese, ecco perchè abbiamo avviato la collaborazione con questa Regione. La Lombardia - prosegue Musumeci - sul fronte dell'emergenza sanitaria ha dimostrato eccellenza, capacità, lungimiranza e noi  sappiamo quanto in Sicilia ci sia la necessità di dare una riorganizzazione in termini non solo di razionalizzazione delle risorse umane e finanziarie ma anche in termini di efficienza e di efficacia".

L'intesa avrà durata biennale e potrà essere rinnovata. Come soggetto attuatore viene indicato il direttore generale dell'Areu.  "Con questo accordo politico e tecnico - sottolinea Musumeci - puntiamo a raggiungere alcuni obiettivi essenziali: la modernizzazione e la definizione delle modalità di funzionamento del servizio regionale dedicato all'emergenza e all'urgenza, la riorganizzazione del sistema sanitario dell'emergenza-urgenza 118, il potenziamento della rete di elisoccorso attraverso un piano straordinario di realizzazione di elipiste, una decina, su tutto il territorio regionale e la formazione nell'ambito dell'attività di emergenza-urgenza delle figure professionali coinvolte".

"Per noi - sottolinea l'assessore alla Salute Ruggero Razza - è importante migliorare il servizio dell'emergenza, qualificare il personale, salvaguardare tutti i livelli occupazionali, creare una governance unica del sistema dell'emergenza a fronte dei tre attuali: quello assessoriale, quello affidato a quattro diverse centrali operative che ricadono nella responsabilità di altrettante aziende ospedaliere e poi la Seus. Tutti questi livelli determinano un'inefficienza di sistema che dobbiamo eliminare".

Seus che, a detta di Musumeci, non corre pericoli. "Non pensiamo di metterla in liquidazione - precisa il governatore -  Potrebbe continuare ad assolvere altre particolari funzioni. Ma la nuova Agenzia deve essere altamente specializzata. Non che i dipendenti di Seus non lo siano, ma avrà una funzione di emergenza e urgenza assolutamente diversa rispetto alle funzioni che oggi la Seus copre. I livelli occupali saranno garantiti. E' uno dei nostri obiettivi, anzi noi puntiamo a riqualificare il personale perché molti dei dipendenti non sono entrati attraverso una selezione rigorosa. E quindi importante che vengano sottoposti a corsi di formazione".

"Areu, l'azienda regionale dell'emergenza-urgenza, è una delle nostre grandi eccellenze e sono sicuro che sarà in grado di aiutare la Sicilia nell'importante riorganizzazione del sistema che in Lombardia ha portato a una gestione efficiente del servizio e garantito la continuità dell'assistenza al cittadino. Attualmente questo sistema rappresenta la migliore performance 'costo-beneficio' in Italia, con un costo complessivo per cittadino di circa 20 euro all'anno", sottolinea il governatore lombardo Attilio Fontana.

Aricò: “Governo Musumeci rilancerà il 118"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione "ripensa" il 118 e segue l'esempio della Lombardia: nasce l'Areus

PalermoToday è in caricamento