Politica

Il ritorno dell'ex governatore Totò Cuffaro all'Ars: relatore a un convegno sulle carceri

Interverrà all'incontro "Oltre le sbarre. Uno sguardo ai diritti e alle tutele dei figli dei detenuti", organizzato dal deputato Udc Vincenzo Figuccia. Due anni fa gli venne impedito di partecipare a un evento simile

Totò Cuffaro

L'ex presidente della Regione Salvatore Cuffaro torna all'Assemblea regionale siciliana. Lo farà nei panni del relatore del convegno "Oltre le sbarre. Uno sguardo ai diritti e alle tutele dei figli dei detenuti", organizzato dal deputato regionale dell'Udc, Vincenzo Figuccia. La scorsa legislatura l'allora presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone negò all'ex governatore, che ha scontato in carcere una condanna definitiva per favoreggiamento alla mafia, di partecipare a un convegno sempre sul tema delle carceri. Il caso allora sollevò molte polemiche. Adesso il nuovo corso.

L'appuntamento è in programma il 13 settembre alle 11.30, nella sala intitolata a Piersanti Mattarella, l'ex presidente della Regione assassinato dalla mafia il 6 gennaio del 1980. "L'obiettivo è quello di mettere in luce le carenze degli istituti penitenziari siciliani e le prospettive possibili rispetto all'assenza di spazi gialli e di professionalità idonee ad accompagnare i figli dei detenuti all'incontro con i propri genitori, preparandoli ad andare con cuore e mente ad uno scambio 'oltre le sbarre'", spiega Figuccia. "Non dimentichiamo che ogni qualvolta un soggetto entra in carcere per scontare una pena, scompare dalla società un genitore - aggiunge ancora l'esponente dell'Udc . La cosa più ingiusta è che viene meno il diritto alla sua genitorialità".

Parteciperanno anche il Garante regionale per i diritti dei detenuti, Giovanni Fiandaca, la direttrice della casa circondariale Pagliarelli di Palermo, Francesca Vazzana, giuristi e operatori del settore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ritorno dell'ex governatore Totò Cuffaro all'Ars: relatore a un convegno sulle carceri

PalermoToday è in caricamento