Alesi e Susinno: "Si faccia luce sui sacchi scaricati in via Biagio Pace"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Per quanto ci siamo abituati a una certa inciviltà, purtroppo diffusa, il ritrovamento di oltre una trentina di grossi sacchi, scaricati impunemente in via Biagio Pace, non passa certo inosservato. La denuncia arriva da Maurizio Alesi e Marcello Susinno consiglieri dell’ottava e sesta Circoscrizione.

“Un atto di inciviltà così sfrontato colpisce per la quantità e la mole dei contenitori lasciati per strada. Ma la cosa che più lascia pensare – dicono Alesi e Susinno – sono gli indizi forniti dalle scritte sui sacchi, che inducono a pensare che l’atto incivile non sia stato compiuto da un maleducato solitario per liberare spazio nel proprio appartamento. Chiediamo che venga fatta luce sulla responsabilità degli autori, partendo dalle intestazioni e dalle indicazioni contenute all’esterno dei sacchi bianchi riconducibili, presumibilmente, ad uffici pubblici. Non si può più tollerare di vivere in una città dove coesistono un patrimonio tutelato dall’Unesco, e una cultura da terzo mondo". 
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento