Politica

Riscossione Sicilia passa dalla Regione allo Stato, Musumeci: "Poniamo fine a un calvario"

La soddisfazione del governatore: "Il primo obiettivo era quello di restituire serenità ai circa 700 dipendenti che nel recente passato hanno vissuto momenti di particolare preoccupazione per la incerta sorte della loro azienda"

A partire dalla mezzanotte di oggi la società Riscossione Sicilia passa dalla Regione allo Stato. Si è conclusa la trattativa che negli ultimi anni ha visto impegnati il presidente della Regione Nello Musumeci e il direttore della Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini. "Poniamo fine a un calvario della tormentata società durato un decennio", commenta Musumeci. 

"Il primo obiettivo - aggiunge il governatore - era quello di restituire serenità ai circa 700 dipendenti che nel recente passato hanno vissuto momenti di particolare preoccupazione per la incerta sorte della loro azienda, frutto di una gestione non sempre oculata e responsabile. A beneficiarne saranno anche i cittadini contribuenti, che potranno usufruire degli stessi servizi forniti nel resto d'Italia. Non è stato facile, ma ci siamo riusciti. Voglio ringraziare il direttore Ruffini e i ministri del Mef che si sono alternati in questi tre anni - conclude Musumeci - per avere condiviso senza riserve questo percorso di cambiamento, indicato dal legislatore regionale e nazionale e portato a compimento dal nostro governo, con il supporto dell'assessorato all'Economia". 

La Cgil e la Fisac Sicilia esprimono soddisfazione per il passaggio delle funzioni di Riscossione in Sicilia all’Agenzia delle Entrate- Riscossione, che diventa così l’unico ente di deputato a queste funzioni in tutto il territorio nazionale. “Un fatto storico – commentano Alfio Mannino, (Cgil Sicilia), Mimma Argurio e Massimo Cafari  (Fisac Cgil)-  finalmente raggiungiamo l’Unità d’Italia anche per quanto riguarda la Riscossione tributi”. I tre esponenti sindacali sottolineano che “è una battaglia che ha visto la Cgil e la Fisac protagonisti. Finalmente si volta pagina- affermano Mannino, Argurio e Cafari- potremo rendere servizi più efficienti ed efficaci ai cittadini e all’amministrazione e per i lavoratori arrivano stabilità e sicurezza dopo anni di gestione da parte della Regione che ha visto solo tagli e nessun investimento sul servizio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscossione Sicilia passa dalla Regione allo Stato, Musumeci: "Poniamo fine a un calvario"

PalermoToday è in caricamento