Rinascente ed ex Auchan, Attiva Sicilia: “Il governo regionale intervenga per salvare posti di lavoro”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

C’è preoccupazione da parte dei deputati regionali di Attiva Sicilia per le sorti di due importanti realtà economiche a Palermo: l’ex Auchan del Conca d’Oro e la Rinascente di via Roma. A rischio ci sono, infatti, circa 350 posti di lavoro che si aggiungono a quelli della vertenza della Coop Alleanza 3.0.

Per questo Attiva Sicilia ha presentato un’interrogazione a firma di Angela Foti, Matteo Mangiacavallo, Valentina Palmeri, Sergio Tancredi ed Elena Pagana, rivolta al presidente della Regione Siciliana e all’assessore regionale delle Attività produttive “per sapere se il Governo regionale stia monitorando la situazione della perdita dei livelli occupazionali in Sicilia e se è sua intenzione farsi portavoce della situazione problematica del territorio, nelle sedi nazionali opportune, per giungere a soluzioni tali da garantire il salvataggio dei posti di lavoro”.

“In una situazione come quella che stiamo vivendo oggi – affermano i deputati di Attiva Sicilia - in cui bisogna concentrare e massimizzare gli sforzi per aiutare e risolvere i problemi dell’economia siciliana legati anche alle conseguenze della pandemia di Covid-19, è fondamentale garantire la prontezza di intervento e la ‘presenza’, affinché si possano dare speranze concrete a chi oggi vede sgretolare le certezze di sostentamento per sé e per la propria famiglia”.
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento