menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'orchestra sinfonica siciliana

L'orchestra sinfonica siciliana

Sovrintendente Orchestra sinfonica silurato: "Selezione pubblica per scegliere il nuovo"

A lanciare l'appello è il M5S che interviene sulla decisione dell'assessore regionale Pappalardo di rimuovere Giorgio Pace prima della scadenza del mandato. La deputata Roberta Schillaci: "Scongiurare un ritorno a un passato di conti in rosso"

Dopo la decisione dell'assessore regionale al Turismo e spettacolo, Sandro Pappalardo, di sollevare dall'incarico il sovrintendente della Fondazione Orchestra sinfonica siciliana (Foss) Giorgio Pace, il M5S scende in campo per chiedere che il sostituto venga scelto attraverso una selezione pubblica per titoli e merito "così da fugare ogni dubbio, valorizzare le competenze, sostenere la qualità della produzione artistica e scongiurare un ritorno a un passato di conti in rosso e instabilità per orchestrali e dipendenti della Fondazione".

Giorgio Pace silurato: non è più sovrintentende dell'Orchestra sinfonica

Il mandato del manager sarebbe scaduto a fine marzo 2019 ma l'assessore ha firmato un decreto la vigilia di Natale facendolo decadere dalla carica con tre mesi di anticipo. La decisione ha scatenato polemiche anche perchè Pace ha avuto il merito di risanare i conti dell'ente. "C'è da chiedersi - commenta la deputata del M5S all'Assemblea regionale siciliana, Roberta Schillaci - se la revoca del mandato al sovrintendente della Foss Giorgio Pace alla vigilia di Natale sia una scelta che risponde a logiche politico-clientelari, che potrebbero far ripiombare l'orchestra sinfonica siciliana nel caos".   
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento