Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Scuole, slitta seduta straordinaria: al Comune non c'è il numero legale

Ieri solo 19 i consiglieri presenti alle 14.45. Nulla di fatto sui gazebo. Slitta così l'ordine del giorno di lunedì, voluto da Tanania, sull'emergenza edilizia scolastica

Discussione sull’emergenza scuole a Palazzo delle Aquile rimandata alla prossima settimana in data ancora da stabilire. Doveva svolgersi lunedì mattina, infatti, una seduta straordinaria in consiglio comunale promossa dal consigliere del Pd Vincenzo Tanania, per discutere dei tanti problemi che in questo momento affliggono le scuole ma ieri pomeriggio ancora una volta la seduta è saltata. Mancava il numero legale (in aula erano presenti solo 19 consiglieri alle 14.15) perché si procedesse con la discussione sulla regolamentazione degli spazi di ristorazione esterni come i gazebo e quindi il tutto è stato rimandato a lunedì.

Dovranno aspettare così tutti i disagi legati alle scuole dalle infiltrazioni dai tetti, alla mancanza di impianti di riscaldamento adeguati, alla necessità di interventi di manutenzione nelle strutture scolastiche. “Abbiamo intenzione di affrontare il problema e cercare delle soluzioni – ha dichiarato Tanania -. Questi giorni intanto, serviranno per raccogliere nuove segnalazioni da parte delle scuole che saputa la notizia della seduta straordinaria hanno fatto tante chiamate per fare presenti i loro disagi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, slitta seduta straordinaria: al Comune non c'è il numero legale

PalermoToday è in caricamento