Rifiuti, Alesi: "Alla Rap una task force per danneggiare l'immagine del sindaco?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"A giudicare dai comportamenti della Rap sembra quasi che in quell’azienda si sia insediata una task forze, con la missione di arrecare danni all’immagine e al consenso del sindaco". La denuncia arriva da Maurizio Alesi, consigliere dell’ottava circoscrizione.

"È inaudito - dice Alesi - che dopo otto giorni dalla richiesta non si riesca a portare uno spazzino in via Autonomia Siciliana, in stato di abbandono dal 16 luglio scorso. Ho segnalato il problema in quella strada fortemente degradata dall’incuria, rivolgendomi ai vertici dell’azienda a cominciare dal presidente, il responsabile del settore, membri del Cda, dirigenti e persino all’App del telefonino. Nessuno risponde e nessuno provvede nella rabbia e la protesta dei residenti. L’unico operatore in servizio permanente – continua Alesi – è il vento che spazza le cartacce e il fogliame da una via per trasferirla in un’altra".
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento