Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica Zisa

Quinta, rifiuti davanti alla scuola Scipione Di Castro: "Serve un intervento della Rap"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il consigliere della V circoscrizione Giusy Cavaliere (Lega) comunica che dopo diverse note inviate alla Rap accompagnate da vari solleciti scritti e telefonici per chiedere la rimozione dei rifiuti (sacchetti e numerosi ingombranti) davanti all'ingresso della scuola elementare Scipione Di Castro, alla Zisa, l'azienda a tutt'oggi nulla ha fatto, provocando addirittura l'accumulo di altri rifiuti che rendono impossibile l'accesso alla struttura.

"La cosa che più mi preoccupa - dice Cavaliere - non è soltanto la questione della carenza igienico-sanitaria ma la mancanza di sicurezza che si è venuta a creare per genitori, scolari e personale scolastico a causa di una cassetta elettrica dell'Enel priva di protezione e collocata sul muretto di recinzione della scuola. Mentre lo Stato discute sui banchi scolastici da adoperare a Palermo nessuno si preoccupa di mettere in sicurezza le scuole, eppure a quanto pare sono stati fatti sopralluoghi per vari motivi. Come mai il Comune, la Rap e tutti gli enti di competenza no hanno notato nulla?".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quinta, rifiuti davanti alla scuola Scipione Di Castro: "Serve un intervento della Rap"

PalermoToday è in caricamento