Venerdì, 23 Luglio 2021
Politica

"No a ordinanza rifiuti che possa far decadere sindaci", Comune presenta ricorso al Tar

L'avvocatura comunale chiede l'annullamento dell'atto e in via transitoria ed urgente la sospensiva. Orlando: "Da commissario regionale per l'emergenza rifiuti nessuna risposta, questa è la naturale conseguenza delle posizioni espresse dall'Anci"

La discarica di Bellolampo

L'avvocatura comunale di Palermo ha depositato oggi al Tribunale amministrativo regionale un ricorso contro l'ordinanza del commissario per l'emergenza rifiuti, che paventa la decadenza dei sindaci nel caso di mancato affidamento a soggetti privati terzi di alcuni dei servizi legati allo smaltimento dei rifiuti entro il 31 luglio.

Il ricorso, presentato dall'avvocato Ezio Tomasello, chiede l'annullamento dell'atto e in via transitoria ed urgente la sospensione dell'efficacia dello stesso. Commentando il deposito dell'atto, il sindaco Orlando ha dichiarato che "si tratta della naturale conseguenza delle posizioni che sono state espresse dalla nostra Amministrazione e dall'Associazione dei comuni e che vedono compatti i sindaci siciliani. A quelle posizioni espresse dall'Anci, fino ad oggi, non è seguita alcuna risposta né alcun provvedimento amministrativo da parte della struttura regionale, lasciando quindi spazio solo per un ricorso davanti al Tar".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No a ordinanza rifiuti che possa far decadere sindaci", Comune presenta ricorso al Tar

PalermoToday è in caricamento