Rifiuti, Figuccia a Orlando: "Dimettiti, puoi dire che è stato il Covid"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Rifiuti, Figuccia a Orlando: "Dimettiti, puoi dire che è stato il Covid" "Mentre si continua a predicare e a strumentalizzare la questione migranti, mentre si cercano pretesti e distrazioni di ogni tipo, Palermo continua ad essere sommersa dai rifiuti - a dirlo è Vincenzo Figuccia deputato dell'Udc all'Ars e leader del Movimento cambiamo la Sicilia che prosegue - da via Oreto ad Altarello, da Vergine Maria all’Uditore, da Baida a Borgonuovo, le periferie anche oggi si sono risvegliate sommerse dai rifiuti. Più di tremila tonnellate su strada con i palermitani che non ce la fanno più a vivere nell'invivibile. Orlando dove sei? Anche stavolta sarà stato il Covid o è il caso di fare un mea maxima culpa per una gestione sgangherata del sistema di raccolta che periodicamente viene a galla? Fai contenti i palermitani, vai a casa magari dicendo anche stavolta che è stata tutta colpa del Covid"

Torna su
PalermoToday è in caricamento