Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Lotta alle discariche abusive, M5S: "Istituiamo gli ispettori ambientali"

Il gruppo consiliare pentastellato sta elaborando una proposta di regolamento da sottoporre a Sala delle Lapidi. Randazzo: "Il Comune utilizzi i dipendenti di Palermo Ambiente, con funzioni di polizia amministrativa"

Una delle tante discariche abusive presenti in città

Ispettori ambientali per difendere la "città umiliata dalle discariche". La proposta arriva dal consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle, Antonino Randazzo, che chiede l'utilizzo dei 72 dipendenti di Palermo Ambiente, società a totale partecipazione del Comune che ricopre il ruolo di Autorità d’ambito.

Un'operazione "a costo zero", secondo l'inquilino di Sala delle Lapidi, che annuncia: "Il M5S chiederà al Consiglio comunale di adottare un regolamento che istituisca questa figura attingendo al personale di Palermo Ambiente. Lo stiamo elaborando, presto faremo una call to action sulla piattaforma Rousseau per coinvolgere attivisti e professionisti del settore. Ci impegniamo a presentare una proposta di delibera che, oltre a prevedere il conferimento agli addetti di Palermo Ambiente di funzioni di polizia amministrativa, preveda anche l'attribuzione dei poteri di accertamento e di contestazione, individuando altresì le condotte vietate e le relative sanzioni pecunarie da applicarsi".

Palermo Ambiente si occupa di controllo e monitoraggio dei servizi di raccolta e spazzamento effettuati dalla Rap. Nell'ambito del servizio di raccolta differenziata "porta a porta", inoltre, provvede alla vigilanza del corretto conferimento dei rifiuti da parte dei condomini e delle utenze commerciali, nonché ad attività di comunicazione e sensibilizzazione dei cittadini. Il contratto stipulato con il Comune di Palermo stabilisce per i servizi resi un corrispettivo annuale di circa 3,2 milioni, di cui 2,7 milioni per coprire gli oneri di personale.

"Ricordiamo peraltro - conclude Randazzo - che il sindaco Orlando si era impegnato già nel 2013 a istituire la figura dell'ispettore ambientale, unitamente all'avvio del progetto 'Palermo Differenzia 2', ritenendola assolutamente funzionale ad incrementare la qualità e la quantità dei materiali differenziati dei cittadini e di contrasto al fenomeno dell'abbandono incontrollato dei rifiuti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alle discariche abusive, M5S: "Istituiamo gli ispettori ambientali"

PalermoToday è in caricamento