Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Rap, l'allarme del M5S e i consigli al Sindaco: "Subito nuovo cda e isole ecologiche"

Mentre la città affoga tra i rifiuti il capogruppo Ugo Forello alza la voce: "Basta proclami e fumo negli occhi". Rincara la dose Randazzo: "Valorizzare i rifiuti nell'ottica di un'economia circolare, introdurre incentivi e attivare linea di compostaggio"

Il capogruppo del M5S Ugo Forello

Ai "saggi" che sarebbero stati individuati dal Sindaco per uscire dall'impasse dell'emergenza rifiuti i Cinquestelle preferiscono dare alcuni "saggi consigli": nuovo cda per la società partecipata che gestisce il servizio, isole ecologiche in ogni quartiere, valorizzazione dei rifiuti tramite un'economia circolare e incentivi per i cittadini. "La Rap - dichiara Ugo Forello, capogruppo del Movimento 5 Stelle al Comune - oltre ad essere senza governance da oltre 8 mesi, vive una situazione finanziaria disastrosa, registrando al 31 dicembre 2016 un debito complessivo nei confronti dello Stato di addirittura 30.893.138 milioni di euro, di cui oltre 22 milioni di debiti tributari (circa 10 milioni per mancati versamenti di ritenute per dipendenti) e 8 milioni nei confronti degli istituti di previdenza".

"Tali condotte - conclude Forello - potrebbero essere anche penalmente rilevanti. A ciò si aggiunte il 'disconoscimento' di circa 13 milioni di presunti crediti da parte del Comune, mentre il bilancio 2016 non è stato neanche approvato. I proclami dell’amministrazione che gettano fumo negli occhi ai cittadini devono cessare: è necessario riconoscere lo stato di 'calamità' e affrontare i problemi alla radice, sempre che non sia troppo tardi". 

A rincarare la dose ci pensa il consigliere comunale Antonino Randazzo che nella quarta commissione consiliare si occupa per i Cinquestelle dei Servizi Ecologici: "Il Sindaco dice di aver individuato quattro nuovi 'saggi' per studiare i problemi della Rap? Si tratta di un'iniziativa puramente di facciata per farci perdere ulteriore tempo. Vorremo, invece, dare noi quattro saggi consigli al Sindaco per aiutare questa città ormai allo sbando: dia una guida alla partecipata e nomini immediatamente il nuovo cda; promuova l’economia circolare dando un valore ai rifiuti, realizzando le isole ecologiche per ogni quartiere e i centri di riuso, e introducendo gli incentivi per i cittadini; attivi immediatamente la linea di compostaggio a Bellolampo, al posto di conferire l'umido a Marsala piuttosto che a Palermo; istituisca una commissione consiliare speciale per i rifiuti e per la verifica del contratto di servizio della Rap".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rap, l'allarme del M5S e i consigli al Sindaco: "Subito nuovo cda e isole ecologiche"

PalermoToday è in caricamento