Ritardi nei pagamenti dei tirocini dell’Avviso 22, Foti e Tancredi (As): "Situazione paradossale"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Sul mancato pagamento dei tirocinanti dell’Avviso 22 in Sicilia la situazione è paradossale, soprattutto considerando che non si è tenuto conto delle esperienze passate e si continuano a commettere sempre gli stessi errori”. E' questo il commento dei deputati di Attiva Sicilia Sergio Tancredi e Angela Foti dopo l’audizione in Commissione Formazione all’Ars che ha affrontato il problema dei pagamenti bloccati alla Regione per i circa 6 mila tirocinanti dell’Avviso 22.

In commissione era presente il dirigente generale del dipartimento regionale del Lavoro, Giovanni Bologna, che ha spiegato il motivo dei ritardi, dovuti a un sistema particolarmente farraginoso che prevede lunghissime procedure da ripetere ogni due mesi per effettuare i bonifici. La Regione sta provando a modificare il sistema per gli accrediti ma la soluzione non dovrebbe arrivare prima di metà ottobre.

Per Foti e Tancredi “si sta creando un danno enorme nei confronti dei beneficiari dei tirocini, rafforzando l’immagine di inefficienza della Regione”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento