Sorveglianza di depuratori e impianti rifiuti, la Regione schiera il Corpo forestale

Lo ha deciso il governo Musumeci, su proposta dell’assessore all'Energia e servizi di pubblica utilità Alberto Pierobon. Oggi il controllo è affidato all'Arpa. Un protocollo d'intesa individuerà modalità operative, tempo e unità di personale

Un impianto di depurazione (foto archivio)

Gli uomini del Corpo forestale della Regione Siciliana potranno sorvegliare depuratori e impianti di trattamento rifiuti. Lo ha deciso il governo Musumeci, su proposta dell’assessore all’Energia e servizi di pubblica utilità Alberto Pierobon. Le modalità di esecuzione saranno definite successivamente tra l'assessore al Territorio Toto Cordaro e gli altri soggetti interessati come l'Arpa. Si tratta degli agenti del Corpo, cioè personale qualificato con funzioni di polizia, al lavoro in pianta stabile.

La proposta si inserisce nell’ambito delle attività di controllo sul trattamento dei rifiuti e sugli impianti di depurazione, che oggi sono demandate all’Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente. Il governo regionale intende incrementare la sorveglianza, oltre a quanto già previsto dall’Agenzia. Da qui la proposta di deliberare che "il Comando del Corpo forestale, previo protocollo d’intesa con Arpa, possa collaborare con quest’ultima al fine di intensificare l’attività di sorveglianza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare, la Regione vuole verificare il corretto trattamento dei rifiuti negli impianti attivi e autorizzati e vuole accendere i riflettori nel settore della depurazione urbana per accertare che il refluo depurato sia conforme a quanto previsto dalla normativa. Il Protocollo siglato successivamente tra Arpa e Corpo forestale individuerà modalità operative, tempo e unità di personale che il Comando metterà a disposizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

Torna su
PalermoToday è in caricamento