Politica

Riforme economiche al centro del confronto tra Roma e Palermo, Musumeci: "Collaboriamo"

Il governatore: "La Regione ha trasmesso alla presidenza del Consiglio dei ministri la proposta di accordo sulle riforme economiche che la nostra Isola attende da molti anni. Siamo pronti, come sempre, a fare la nostra parte"

Sono ore di confronto tra Roma e Palermo sui temi dello Statuto e delle riforme. "La Regione Siciliana - ha annunciato il governatore Nello Musumeci al termine del Consiglio dei ministri che ha esaminato le norme di attuazione dello Statuto siciliano approvate dalla Commissione paritetica - ha trasmesso alla presidenza del Consiglio dei ministri la proposta di accordo sulle riforme economiche che la nostra Isola attende da molti anni".

Musumeci si dice "grato al presidente Conte e a tutto il Governo per la disponibilità dimostrata stasera nell'esaminare la proposta nei prossimi giorni".

"Usciamo da un anno difficile e abbiamo colto da parte del Governo centrale una disponibilità ribadita dal ministro dell’Economia. Un passo avanti, non ancora l’ultimo. Ma va bene così. Confido nella volontà del Governo centrale - aggiunge Musumeci -  e siamo pronti, come sempre, a fare la nostra parte, perché di fronte al difficile anno della pandemia, quindi dell'emergenza sanitaria e della crisi economica, tra i diversi livelli di governo si impone il principio della leale collaborazione, quella che da parte del Governo siciliano non è mai mancata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforme economiche al centro del confronto tra Roma e Palermo, Musumeci: "Collaboriamo"

PalermoToday è in caricamento