Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Alla Regione un osservatorio per i disabili, Ippolito: "Non devono esistere barriere istituzionali"

Sarà presieduto dall'assessore alle Politiche sociali e composto da dirigenti regionali, rappresentanti dei Comuni, delle Asp, dell’Inps, dei sindacati, ma anche da familiari, organizzazioni di volontariato e cooperative che tutelano i disabili

Nasce l’Osservatorio sulla condizione delle persone con disabilità. Istituito presso l'assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, mira a fornire "supporto tecnico – scientifico, sostegno e promozione alle politiche regionale inclusive in materia di disabilità e verrà predisposto un programma biennale. L’Osservatorio sarà presieduto dall'assessore Mariella Ippolito e sarà composto da dirigenti regionali, rappresentanti dei Comuni, delle Asp, dell’Inps, dei sindacati, ma soprattutto da familiari, organizzazioni di volontariato e cooperative che tutelano i disabili.

 “Coinvolgere direttamente chi vive quotidianamente la disabilità – spiega l'assessore Ippolito – è uno degli elementi che qualifica la nostra azione di sensibilità nei loro confronti, dopo che un primo tentativo di istituire il tavolo tecnico era stato condotto in passato senza sentire l’esigenza di tenere in considerazione l’universo dei disabili. Con l’Osservatorio sulla condizione delle persone con disabilità continuiamo il nostro impegno al fianco di chi non deve temere neanche barriere istituzionali per la sua difficile strada”.

In occasione della prima seduta, sarà definita la composizione del tavolo. Sarà poi stilato un regolamento, da approvare con decreto assessoriale, in cui saranno fissate le modalità di funzionamento "secondo una logica di raccordo e non sovrapposizione con altri organismi e strutture istituzionali presenti sul territorio regionale". L'Osservatorio si avvarrà di un comitato tecnico - scientifico formato da un esperto in materie giuridiche, un avvocato dell'ufficio legislativo e legale della Regione, un esperto in scienze statistiche, un dirigente o funzionario designato dal dirigente generale del dipartimento delle Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico, un dirigente o funzionario designato dal dirigente generale del dipartimento della Pianificazione strategica, un dirigente o funzionario designato dal dirigente generale del dipartimento del Bilancio e del tesoro, un dirigente o funzionario designato dal dirigente generale del dipartimento dell’Istruzione e della formazione professionale, un medico e uno psicologo con comprovata esperienza nel campo della disabilità e uno psichiatra. La partecipazione è a titolo gratuito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Regione un osservatorio per i disabili, Ippolito: "Non devono esistere barriere istituzionali"

PalermoToday è in caricamento