Regione, Cordaro: "Fare chiarezza su incarichi fiduciari"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“E’ stata presentata da parte del gruppo parlamentare Cantiere Popolare un’interpellanza urgente in merito alle notizie sui criteri adottati per le nomine degli uffici di diretta collaborazione del presidente della Regione e degli assessori regionali". Lo afferma Toto Cordaro, presidente del gruppo parlamentare Cantiere Popolare all’Ars.

"Considerato - prosegue Cordaro - che qualsivoglia inquadramento di personale esterno all’amministrazione regionale negli uffici di diretta collaborazione del presidente della Regione e degli assessori debba e possa avvenire secondo la disciplina vigente per il personale di ruolo, risulterebbe invece che nel corso dell’attuale legislatura in più casi siano stati inquadrati, negli Uffici di diretta collaborazione soggetti esterni all’aministrazione con contratti dirigenziali in assenza di specifico requisito previsto per legge. Chiediamo, pertanto, di conoscere quali siano le circostanze che hanno indotto i responsabili del procedimento alla formulazione di contratti di lavoro che potrebbero appalesarsi contra legem e se non vi siano gli estremi perché si configuri un danno erariale proprio nel corso dell’attuale legislatura”.

Torna su
PalermoToday è in caricamento