La polemica per l'assessorato alla Cultura, Lega: "Critiche di Orlando? Pensi al turismo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Che a ritenere inopportuna la scelta del presidente Musumeci di affidare l'assessorato ai beni culturali e all'identità siciliana alla Lega sia proprio il sindaco Orlando ci potrebbe portare a sorridere, se non conoscessimo bene le condizioni disastrose a cui proprio lui ha ridotto questa città". Lo dicono i consiglieri della Lega Igor Gelarda, capogruppo della Lega a Palazzo delle aquile, Marianna Caronia, deputato all'Ars, Alessandro Anello ed Elio Ficarra.

"Ricordiamo infatti che, pur di essere politicamente corretto e attrattivo, il sindaco Orlando ha modificato il nome dell'assessorato alla Cultura in assessorato alle culture, diluendo e sminuendo di fatto quella che è la nostra peculiarità storica e culturale, in omaggio alle altre culture. Che noi rispettiamo per principio, ma verso le quali non possiamo sacrificare la nostra identità e le nostre radici europee, occidentali e cristiane. Ancora potremmo obiettare sul fatto che l'assessore alle culture a Palermo sia un medico palestinese, nulla da eccepire sulla persona, ma frutto, e forse lui stesso vittima, di una scelta puramente ideologica del sindaco. Potremmo ancora dire che con la trionfale gestione del sindaco Orlando i palermitani non si sono praticamente neanche accorti che Palermo è stata capitale della cultura. Mentre della grande kermesse Manifesta ci rimane prevalentemente il ricordo delle enormi somme spese. Al sindaco Orlando consiglieremmo, piuttosto che occuparsi di come la Lega intenda rilanciare il sistema dei beni culturali in Sicilia, e lo faremo senz’altro, di nominare in Giunta un assessore al Turismo e occuparsi di fare una programmazione turistica seria per questa città, come la Lega chiede da tempo. Considerato che fino ad oggi, come se non avesse ritenuto il turismo strategico, ha sempre trattenuto per se la delega al turismo", concludono i quattro esponenti della Lega-Salvini premier.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento