Politica

Regione, varata dal Governo la norma “anti parentopoli”

Il via libera è arrivato ieri a tarda sera. Stop alla presenza di deputati e loro parenti in enti, società, consorzi e aziende pubbliche o che hanno rapporti con l'amministrazione

Rosario Crocetta

Stop alla presenza di deputati e loro parenti in enti, società, consorzi e aziende pubbliche o che hanno rapporti con l'amministrazione. La norma anti parentopoli è stata varata ieri sera dal Governo presieduto da Rosario Crocetta riunito fino a tarda notte nella stanza della giunta di Palazzo dei Normanni.

Il ddl, annunciato ieri dal governatore durante una pausa dei lavori parlamentari, arriva dopo lo scandalo suscitato da un servizio di Report (GUARDA) sulla presenza negli enti di formazione di parenti di deputati regionali di alcuni partiti. Già lunedì il presidente della Regione aveva annunciato di aver fermato i pagamenti alle società direttamente riconducibili a parlamentari regionali.

Ieri gli ispettori Ue dell'antifrode sono andati all'assessorato di via Ausonia e hanno effettuato delle verifiche sulla spesa dei fondi comunitari. I funzionari hanno avuto un colloquio anche con l'assessore Nelli Scilabra.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, varata dal Governo la norma “anti parentopoli”

PalermoToday è in caricamento