rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica

Regione, al via i corsi di formazione dei tutori per minori stranieri non accompagnati

Il percorso si svolgerà online. L'assessore regionale alle Politiche sociali, Antonio Scavone: "I presidenti dei tribunali segnalano l'estrema urgenza di nuovi interventi formativi e, contemporaneamente, sollecitano la massima attenzione alla garanzia di qualificazione e motivazione dei tutori"

Con una lettera indirizzata agli uffici dei Garanti per l'infanzia e l'adolescenza dei Comuni e alle organizzazioni che prestano attività a favore di minori stranieri non accompagnati, l'assessore regionale alle Politiche sociali, Antonio Scavone, e il Garante regionale per l'Infanzia, Giuseppe Vecchio, hanno chiesto la disponibilità a collaborare per la selezione e la formazione degli aspiranti tutori e per l'aggiornamento dei tutori già accreditati.

"I presidenti dei tribunali dei quattro distretti - dice Scavone - segnalano l'estrema urgenza di nuovi interventi formativi e, contemporaneamente, sollecitano la massima attenzione alla garanzia di qualificazione, motivazione e disponibilità degli aspiranti alla funzione di tutore. Di concerto con il Garante per l'infanzia, l’assessorato sta provvedendo a organizzare le attività formative previste dalla legge”.

"Si propone di attivare un corso di formazione online - spiega Vecchio - possibilmente articolato in sezioni differenziate per distretto di tribunale e, se necessario, in ulteriori sezioni di ambito in relazione al numero degli aspiranti selezionati”.

Il corso sarà svolto in collaborazione con organizzazioni "di provata esperienza" nel campo della formazione per tutori Msna, secondo un programma conforme alle linee guida nazionali vigenti. Le domande di partecipazione dovranno essere indirizzate obbligatoriamente all’indirizzo dipartimento.famiglia@certmail.regione.sicilia.it specificando in oggetto: "Garante Infanzia e Adolescenza Attività formativa". La selezione avverrà tramite colloquio online per la valutazione delle competenze e delle motivazioni, condotto da esperti individuati di comune accordo fra il Garante e i presidenti dei tribunali per i minorenni, e verterà sui profili essenziali del regime giuridico della funzione di tutore, sulla conoscenza della problematica dell'immigrazione, sulle motivazioni personali allo svolgimento della funzione.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, al via i corsi di formazione dei tutori per minori stranieri non accompagnati

PalermoToday è in caricamento