Domenica, 19 Settembre 2021
Politica Tribunali-Castellammare / Piazza Marina

Referendum Giustizia, Rita Bernardini a Palermo al tavolo di raccolta firme del Partito Radicale

Dalle 18 alle 23 in via Vittorio Emanuele, all’altezza di piazza Marina, sarà possibile sottoscrivere i sei quesiti referendari che riguardano la riforma del Csm, la responsabilità diretta dei magistrati, l’equa valutazione dei magistrati, la separazione delle carriere, i limiti agli abusi della custodia cautelare e l’abolizione del decreto Severino

Rita Bernardini

Rita Bernardini, già deputata radicale e membro della commissione Giustizia della Camera, sarà oggi presente al tavolo di raccolta firme per il referendum sulla giustizia che verrà allestito dal Partito Radicale dalle 18 alle 23 in via Vittorio Emanuele, all’altezza di piazza Marina.

I sei quesiti referendari - promossi dal Partito Radicale e dalla Lega - riguardano la riforma del Csm, la responsabilità diretta dei magistrati, l’equa valutazione dei magistrati, la separazione delle carriere dei magistrati, i limiti agli abusi della custodia cautelare e l’abolizione del decreto Severino. Al tavolo del Partito Radicale sarà possibile sottoscrivere anche la richiesta di referendum per la legalizzazione dell’eutanasia promossa dall’associazione Luca Coscioni.

"Sono tantissimi i cittadini che hanno già sottoscritto i referendum in queste prime settimane di raccolta firme e c’èun clima di grande entusiasmo intorno all’iniziativa referendaria - dicono Donatella Corleo e Gianmarco Ciccarelli, membri del Consiglio generale del Partito Radicale -. Ciò dimostra quanto sia diffusa la consapevolezza di dover mettere mano ai principali nodi che riguardano l’amministrazione della giustizia. Il Paese attende da molti anni una riforma radicale della giustizia e questa volta, con la spinta dei cittadini, potrà essere la volta buona".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum Giustizia, Rita Bernardini a Palermo al tavolo di raccolta firme del Partito Radicale

PalermoToday è in caricamento