menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum del 4 dicembre, biglietti scontati per gli elettori che vanno a votare

Riduzioni fino al 70% per chi viaggia in treno. Casello autostradale gratuito. Agevolazioni anche per chi vola o si muove in nave. Necessario esibire un documento d'identità e la tessera elettorale, nelle biglietterie e nelle agenzie di viaggio convenzionate

In occasione del referendum costituzione che si terrà il prossimo 4 dicembre, sono previste agevolazioni tariffarie per i viaggi degli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune. 

VIAGGI IN TRENO. Gli elettori che raggiungeranno in treno la sede del seggio in cui sono iscritti potranno ottenere, esclusivamente per viaggi di andata e ritorno nel livello standard dei Frecciarossa e in 2a classe sugli altri treni, riduzioni del 70% rispetto al prezzo base del biglietto dei treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, InterCity, InterCity Notte e servizio cuccette. Per i treni regionali è prevista, invece, una riduzione del 60% sul prezzo del biglietto. Gli elettori che rientrano dall’estero potranno usufruire della tariffa “Italian Elector” (viaggi internazionali da/per l’Italia). I biglietti a tariffa agevolata sono acquistabili, esibendo un documento d’identità e la tessera elettorale, nelle biglietterie e nelle agenzie di viaggio convenzionate. Si ricorda che per il viaggio di ritorno è necessaria la timbratura della tessera elettorale che attesti l’avvenuta votazione. Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 25 novembre 2016 e quello di ritorno oltre il 14 dicembre 2016. Anche La società Nuovo trasporto viaggiatori Spa (Ntv) applicherà, nelle regioni in cui effettua servizio commerciale, una riduzione a favore degli elettori pari al 60% del prezzo del biglietto. Per ottenere lo sconto valgono gli stessi requisiti richiesti da Trenitalia.

VIAGGI IN MARE. Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha diramato alla società "Compagnia italiana di navigazione Spa", che effettua il servizio pubblico di collegamento con la Sardegna, la Sicilia e le isole Tremiti, le direttive per l’applicazione, nell’ambito del territorio nazionale e negli scali marittimi di competenza della società medesima, delle agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dall’estero. In particolare, ai biglietti di tali elettori verrà applicata di norma una riduzione del 60% sulla "tariffa ordinaria".

VIAGGI IN AEREO. Per chi volerà per andare a votare, Alitalia ha previsto una riduzione pari a 40 euro sul prezzo del biglietto di andata e ritorno.

VIAGGI IN AUTO. L’Associazione italiana società concessionarie autostrade e trafori (Aiscat) ha reso noto che le concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di gratuità del pedaggio, sia all’andata che al ritorno, per i soli elettori residenti all’estero. Tale agevolazione verrà accordata secondo le consuete modalità, su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esazione di tipo "aperto", sia per il viaggio di raggiungimento del seggio sia per quello di ritorno.

Il REFERENDUM. Domenica 4 dicembre 2016, dalle ore 7 alle ore 23, si svolgono le operazioni di voto per il referendum costituzionale sulle "Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Il prossimo 4 dicembre si voterà per la riforma costituzionale. Come voterai?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento