menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Leoluca Orlando - foto Campolo

Il sindaco Leoluca Orlando - foto Campolo

Comune, pubblicati i redditi di Sindaco e Giunta

Sono apparse sul sito del comune le dichiarazioni dei redditi percepiti nel 2011. Il sindaco Orlando guadagna più degli ultimi 5 assessori messi assieme. La più "povera" è Barbara Evola, con meno di 10 mila euro lordi l'anno

Parte l'operazione trasparenza: pubblicati i redditi di sindaco e assessori. Il più facoltoso, ad esclusione del sindaco, è l'assessore al Bilancio Luciano Abbonato, mentre la più povera è Barbara Evola, assessore alla Scuola, con meno di 10 mila euro lordi dichiarati nel 2011. Il sindaco batte agevolmente la "concorrenza", con oltre 222 mila euro, soprattutto dopo la breve esperienza dell'ex vicesindaco e predecessore di Abbonato, Ugo Marchetti, che si sarebbe classificato primo con un reddito lordo di 400 mila euro.

Da grandi poteri derivano grandi responsabilità, e la cosa si ripercuote sul conto in banca. Il cittadino numero uno, oltre al reddito lordo che supera i 200 mila euro, dichiara il possesso di 8 fabbricati in usufrutto e 2 di proprietà nel capoluogo, un terreno ed un fabbricato a Pietraperzia ed un "appezzamento" a Prizzi. Nel 2011 Abbonato ha percepito, secondo quanto dichiarato, 146 mila euro, un autovettura da 17 cavalli fiscali ed un fabbricato ad uso abitativo. Nella casella "partecipazioni in società" risulta quella con la Connect Sud, che opera nel settore della consulenza di direzione ed organizzazione aziendale. Scendendo la "classifica" troviamo Cesare Lapiana, per lui quattro deleghe assessoriali, 123.344 euro lordi ed una Citroen C3, e Giuseppe Barbera, assessore all'Ambiente, con 106 mila euro, una berlina sportiva tedesca e due fabbricati, uno a Palermo e l'altro a Pantelleria.

Abbassando la soglia sotto i centomila lordi, troviamo Francesco Giambrone, assessore alla Cultura, con 84 mila e 400 euro, una Mercedes, nonché un appartamento ed un box a Palermo. Il resto dei componenti della giunta non superano i 50 mila euro lordi. Troviamo così Agata Bazzi, assessore al Centro storico e Manutenzioni, che dichiara poco più di 3 mila euro lordi al mese ed un fabbricato in città, staccando di circa 500 euro Tullio Giuffrè, assessore alla Mobilità. Per lui anche una modesta automobile da 21 cavalli fiscali, 2 fabbricati a Palermo ed un terreno di proprietà a Caltavuturo, paese nel quale siede nella poltrona di amministratore unico della Società agricola chiusa di Caltavuturo srl.

Un gradino più in basso troviamo Giusto Catania, assessore ai Servizi demografici: per lui quasi 28 mila euro lordi, una monovolume di casa Lancia, una fabbricato nel capoluogo ed una partecipazione pari all'11% nella società Marina di Levante. Poco sotto l'assessore alle Attività sociali, Agnese Ciulla, con 16 mila e 800 euro, e Marco Di Marco (Attività produttive) con 16 mila e 340 euro. Quest'ultimo è anche presidente della Moneynet spa, amministratore unico della MDM Holdin srl nonché socio al 40% della Arte Danza sas. Del titolo di "fanalino di coda" si fregia Barbara Evola: 8.815 euro lordi, un fabbricato a Palermo ed un appartamento in multiproprietà a Marrilleva, frazione di Mezzana (Trento).

[Per visionare la tabella relativa al consiglio comunale clicca qui]

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento