Recovery, Davide Aiello (M5s): "Lavoro pilastro azione governo, Pnrr interviene con misure strutturali"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Il lavoro è uno dei pilastri fondamentali dell’azione di governo, come ribadito anche oggi dal premier Giuseppe Conte. A dimostrazione di ciò ci sono gli interventi varati nei mesi scorsi per fronteggiare l’emergenza e poi quanto previsto con il Recovery Plan. Dobbiamo continuare ad aiutare le categorie più in difficoltà, e lo faremo a partire dal nuovo decreto Ristori, e al tempo stesso portare avanti le riforme strutturali per rilanciare il Paese, come quella degli ammortizzatori sociali su cui la Ministra Catalfo è già al lavoro”. Lo afferma, in una nota il deputato del MoVimento 5 Stelle in commissione Lavoro a Montecitorio.

“Intanto un primo intervento – osserva il parlamentare – c’è già ed è il Fondo nuove competenze, fortemente voluto dal MoVimento 5 Stelle e dalla Ministra, finanziato con 730 milioni di euro nei decreti Rilancio ed Agosto, che oggi rientra, a pieno titolo, nel PNRR, attraverso il Piano nazionale per le nuove competenze, con uno stanziamento di 3 miliardi di euro”.

“Senza una visione incentrata sul rilancio della qualità del nostro capitale umano – aggiunge -, oggi non avremmo 53 mila lavoratori impegnati in 5 milioni di ore di formazione grazie al Fondo, incluso il settore della cultura come dimostra l’adesione del Teatro San Carlo di Napoli che ha avviato un progetto mirato”. “Solo innovando i processi produttivi e investendo su lavoratori e imprese il Paese può ripartire. Il MoVimento 5 Stelle con il ministro Catalfo lo ha ben chiaro, lo dimostrano le politiche per l’occupazione messe in campo in questi mesi difficili”, conclude il deputato del MoVimento 5 Stelle.

Torna su
PalermoToday è in caricamento