Politica

Accordo Regione-Rap, negli uffici dell'assessorato all'Ambiente scatta la differenziata

In una prima fase la raccolta verrà limitata a carta, cartone, vetro, plastica, metallo; successivamente si passerà alla frazione organica proveniente dalle mense. Cordaro: "Tutela dell'ambiente si coltiva coi fatti". Norata: "Puntiamo a coinvolgere tutte le istituzioni"

I contenitori per la differenziata

Negli uffici dell'assessorato regionale all'Amabiente scatta la raccolta differenziata. In una prima fase gli impiegati differenzieranno carta, cartone, vetro, plastica-metallo, successivamente si passerà alla frazione organica proveniente dalle mense. E' quanto prevede una convenzione firmata oggi da Rap e Regione.

L'assessorato all’Ambiente si impegnerà a individuare un soggetto responsabile che segua la corretta gestione dei rifiuti e si occupi di sensibilizzare i dipendenti. L’accordo, che non ha scadenza temporale, è subito operativo. "La tutela dell’ambiente - sottolinea l’assessore Toto Cordaro - deve essere una filosofia di vita che si coltiva con i fatti".

La convenzione tra la Rap e l'assessorato all'Ambiente segue quella con l'Ars, dove già è stata avviata la raccolta differenziata. "Ci sembrava doveroso che fosse la prima struttura amministrativa regionale ad aderire per l’impegno profuso a tutela dell’ambiente e della saluta pubblica - afferma Giuseppe Norata, amministratore unico di Rap -. Puntiamo a coinvolgere tutte le istituzioni, e non solo i cittadini, per diffondere la cultura della differenziata".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo Regione-Rap, negli uffici dell'assessorato all'Ambiente scatta la differenziata

PalermoToday è in caricamento