Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Raccolta differenziata al 16,1% nel 2018, Palermo al 335° posto in Sicilia

E' quanto emerge dai dati pubblicati dal dipartimento regionale Acque e rifiuti: tra i capoluoghi di provincia peggio solo Catania e Trapani. Il consigliere Antonino Randazzo (M5S). "Un flop, in città disservizi quotidiani. Falliti gli obiettivi previsti dal sindaco"

Palermo si piazza al 355° posto nella classifica sui livelli di raccolta differenziata raggiunti dai Comuni siciliani nel 2018. E' quanto emerge dai dati raccolti dal dipratimento regionale Acque e rifiuti, che ha stilato la classifica dei 390 Comuni siciliani: Palermo lo scorso anno ha riciclato il 16,1% dei rifiuti.

"Un flop - commenta Antonino Randazzo, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle - non solo perché il sistema non funziona, con disservizi quotidiani e il risultato di una città sporchissima con cumuli di immondizia abbandonati in ogni portone, ma perché i risultati sono lenti e gli obiettivi non vengono raggiunti. Il 16,1% di Palermo è un dato drammaticamente basso, soprattutto se si considera che circa 200 mila cittadini hanno il servizio di raccolta 'porta a porta'. Dei capoluoghi, soltanto da Catania e Trapani arrivano dati peggiori. città ferme rispettivamente all'8% e 15,7%". 

Randazzo infine lancia la stoccata al sindaco Orlando: "Aveva previsto di raggiungere entro dicembre 2018 almeno il 30% di raccolta differenziata, obiettivo fallito. Certamente c'è un aumento rispetto al precedente anno, ma si tratta di un incremento insufficiente e modesto che non ci consente di avvicinarci a medie accettabil. Ciò - conclude il consigliere pentastellato - rende impossibile raggiungere gli standard previsti dalle normative nazionali e le direttive europee: 65% di raccolta differenziata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata al 16,1% nel 2018, Palermo al 335° posto in Sicilia

PalermoToday è in caricamento