menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ha alta autostima, ma non sa fare il sindaco": Romano boccia Orlando

Il deputato nazionale non risparmia critiche al primo cittadino, parla di una città "immobile dove l'amministrazione non è in grado di offrire servizi efficaci e innovativi e di accompagnare lo sviluppo"

"Palermo è una tra le città tra le più invivibili del Paese, a giudicare dai parametri considerati solo poche settimane addietro da Il Sole 24 ore e con le aliquote più alte, come rilevato da Unimpresa. Tra i settori considerati i servizi, l'ambiente e la salute ma anche gli affari e il lavoro, l'ordine pubblico e altri ancora. La realtà amministrativa, sociale ed economica di Palermo ci dice, in modo impietoso, che Leoluca Orlando, nonostante la sua altissima autostima, il sindaco non lo ha saputo fare, se è vero come èvero che figuriamo al posto 106 su 110".  Sono le parole del deputato nazionale Saverio Romano, che non risparmia critiche al primo cittadino.


Romano sottolinea la "Qualità della vita ai minimi storici secondo i 36 indicatori considerati: solo 4 i posti disponibili negli asili rispetto all'utenza potenziale, percentuale sull’emigrazione ospedaliera che arriva al 5%, senza considerare che sul tema del lavoro ci sono 7 imprese ogni 100 abitanti e un tasso di occupazione, nella fascia compresa fra i 15 e i 64 anni, pari al 36%. A questa fotografia  - dice  - va aggiunto il fallimento del provvedimento Ztl cassato dal Tar, l'inadeguatezza delle misure per contrastare l'inquinamento atmosferico, le politiche disastrose sulla mobilità, le percentuali al lumicino della raccolta differenziata. Per quanto riguarda la tassazione sui servizi - secondo il centro studi Unimpresa - inoltre,  Palermo figura ai primi posti, a fronte di un livello scadente del servizio erogato: l'aliquota Irap a Palermo è al 4,82%, e per quanto attiene l'Imu è stata adottata l'aliquota massima pari all'1,06%. Questi sono i dati che confermano il fallimento politico e amministrativo di Orlando in questi suoi quattro anni. La città è immobile, e l'amministrazione non è in grado di offrire servizi efficaci e innovativi e di accompagnare lo sviluppo, di agevolare le imprese e di regolamentare in modo efficace la vita dei cittadini'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento