Politica

Prusst, prosegue il piano di attuazione

Sbloccato il piano di riqualificazione pubblico del Borgo Vecchio e i piani privati selezionati con il primo avviso pubblico, che già da tempo si erano arenati

Prosegue l’iter di attuazione delle opere pubbliche comprese nei Programmi di riqualificazione urbana e di sviluppo sostenibile del territorio (Prusst) della città di Palermo: sbloccato, infatti, il piano di riqualificazione pubblico del Borgo Vecchio e i piani privati selezionati con il primo avviso pubblico, che già da tempo si erano arenati.  E’ quanto stabilito dal Collegio di Vigilanza e Controllo per l’attuazione del Prusst che si è riunito nei locali del Provveditorato Interregionale per le Opere pubbliche per la Sicilia e la Calabria in piazza Verdi.

 
"Si tratta - ha detto l'assessore alla Pianificazione del Territorio, Giuseppe Gini - di interventi per un importo complessivo di investimenti pubblici e privati per la città di Palermo pari a 326 milioni di euro circa. Non possiamo permetterci assolutamente di perdere questi fondi, - ha concluso Gini - né di rinunciare a opere fondamentali per lo sviluppo e il progresso della città”. Nei prossimi giorni il Comune solleciterà i privati a chiudere i progetti esecutivi delle opere. Mentre per quanto riguarda Borgo Vecchio dovrà essere bandita la gara, il termine ultimo è gennaio 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prusst, prosegue il piano di attuazione

PalermoToday è in caricamento