Politica Uditore-Passo di Rigano

I pescatori in piazza a Palermo: "Normative Ue ci rovinano, pronti ad azioni eclatanti"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si è svolto questa mattina a Palermo nei pressi dell'Assessorato all'Agricoltura e alla Pesca il sit-in di protesta dei pescatori di varie marinerie (Isola della Femmine, Cefalù, Porticello, Arenella, Etc.), che chiedono a gran voce la modifica delle normative regionali ed europee. "Siamo stanchi di non poter svolgere serenamente il nostro lavoro a causa di direttive demenziali che ci penalizzano sempre di più. Vogliamo risposte dalla Regione Siciliana. - a parlare è Bernardo Guercio, pescatore dell'Arenella - Siamo pronti a manifestazioni eclatanti nei prossimi mesi se nessuno dovesse darci risposte".

Stamattina accanto ai pescatori c'era anche il referente provinciale di Noi con Salvini, Francesco Vozza: "L'Unione Europea sta massacrando la nostra pesca, favorendo i pescatori di paesi extracomunitari come la Tunisia. Tutto ciò è intollerabile, perché, a lungo andare, potremmo ritrovarci a consumare soltanto pesce che viene dall'estero. Stanno mandando in rovina un intero settore". L'Assessore Cracolici ha garantito che riceverà una delegazione dei pescatori già la prossima settimana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I pescatori in piazza a Palermo: "Normative Ue ci rovinano, pronti ad azioni eclatanti"

PalermoToday è in caricamento