Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Giostrai, luna park e circhi protestano in piazza Indipendenza, la Lega: "Subito ristori e aperture"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Questa mattina abbiamo partecipato alla manifestazione sotto la presidenza della Regione organizzata dalle associazioni di giostrai, luna park e circhi che da oltre un anno sono chiusi e non hanno ancora avuto i ristori promessi". Lo dichiarano il capogruppo della Lega all'Ars, Antonio Catalfamo, e quello a Palazzo delle Aquile Igor Gelarda.

"Gli appartenenti alla cosiddetta industria del divertimento - proseguono - sono stati i primi a chiudere e questi 12 mesi di blocco li hanno messi a dura prova. Come Lega, insieme ad altri esponenti del centrodestra del governo regionale, siamo stati i primi firmatari di un ordine del giorno che impegna il governo regionale ad intervenire con gli ammortizzatori sociali per questa categoria".

"All'incontro di oggi abbiamo chiesto i ristori per queste categorie ma anche la possibilità di riaprire, con le prescrizioni e in massima sicurezza. Bisogna Infatti distinguere le giostre e i luna park dai grandi complessi, i parchi divertimento, che hanno una strutturazione completamente diversa. Abbiamo chiesto alla regione di intervenire con le prefetture per far sì che possano riaprire in sicurezza. Ci uniamo al grido di Toti Speciale, segretario dell'Unione nazionale degli esercenti spettacoli viaggianti e tutti coloro che hanno protestato in maniera corretta e dignitosa questa mattina sotto la presidenza della Regione, ma che hanno bisogno di aiuti urgenti per i quali la Lega continuerà a battersi", concludono Gelarda e Catalfamo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giostrai, luna park e circhi protestano in piazza Indipendenza, la Lega: "Subito ristori e aperture"

PalermoToday è in caricamento