Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Forestali, protesta senza fine: blocchi a Scillato, Regione assediata

In centinaia hanno paralizzato il traffico sulla strada statale 643. Intanto alla Regione, dove è stata bocciata la legge "salva Forestali" dalla Commissione Bilancio all'Ars, si studiano strade alternative per finanziare gli stipendi

Foto tratta da forestalinews.it

Bocciata la legge "salva Forestali" del Governo regionale. La manovra della Giunta Crocetta per finanziare gli stipendi dei forestali non ha superato l’esame della commissione Bilancio all’Ars. Alla base della decisione l’impossibilità di spostare somme previste per gli investimenti nella spesa corrente. I Forestali, intanto, proseguono senza sosta la protesta che si è spinta sino allo svincolo autostradale per Scillato, rallentando il traffico sulla strada statale 643, aggiungendosi al sit in davanti a Palazzo dei Normanni.

La promessa fatta da Crocetta direttamente da Tunisi, che aveva detto ai Forestali “Tornerete subito al lavoro”, potrebbe non essere rispettata. La commissione Bilancio ha bocciato all’unanimità l’emendamento proposto dal Governo che prevedeva lo stanziamento di 11,4 milioni di euro. Vincenzo Vinciullo, presidente della Commissione, avrebbe individuato un nuovo percorso che consiste in un nuovo finanziamento da 23 milioni di euro, prelevati dal fondo di riserva della Regione, per anticipare parte degli 88 milioni che arrivano dal Cipe a fine novembre.

Il Governo regionale, dunque, dovrebbe finanziare se stesso in attesa che arrivino i fondi da rimettere in cassa. Per Luigi Sbarra, commissario nazionale della Fai-Cisl e segretario confederale Cisl le risorse non mancano. "Chiediamo al governo, e in particolare al ministro delle Politiche Ambientali e Forestali Martina, di esercitare la dovuta pressione sul Comitato interministeriale affinchè - spiega Sbarra - queste risorse vengano finalmente sbloccate e trasformate in investimenti, cantieri e lavoro produttivo”.

Una volta accantonato l’emendamento, il prossimo appuntamento è previsto per oggi pomeriggio. Appuntamento al quale si presenterà anche l’assessore regionale Mariella Lo Bello che tenterà una nuova strada con una modifica alla legge che, se approvata con la massima urgenza, tornerà a Sala d’Ercole per una nuova votazione. Mentre all’Ars dovranno decidere il futuro dei Forestali, in centinaia hanno bloccato il traffico nella strada che viene utilizzata per collegare Palermo e Catania. Sul posto sono intervenuti carabinieri e agenti della polizia stradale di Buonfornello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forestali, protesta senza fine: blocchi a Scillato, Regione assediata

PalermoToday è in caricamento