rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Politica Piazza Vigliena

Cassaro "vietato" alle carrozze, cocchieri in sit in ai Quattro Canti

Il Comune con un'ordinanza ha proibito l'ingresso da corso Vittorio Emanuele. Spallitta: "Decisione assurda, un danno anche per i turisti". Reina: "L'assessore Catania preferisce l'aumento dei disoccupati"

E’ in corso ai Quattro Canti un sit in di protesta dei cocchieri con le loro carrozze che da tempo chiedono un incontro all’Amministrazione che con un’ordinanza impedisce alle stesse carrozze il transito da corso Vittorio Emanuele. Transito che invece è consentito agli altri mezzi di trasporto turistico. "Una circostanza che viola tra l’altro il regolamento - tuona il consigliere del Pd Nadia Spallitta - che invece prevede questo percorso storico ed anche un’area di sosta in piazza Bologni".

I cocchieri lamentano un gravissimo danno economico perché il provvedimento avvantaggia le altre categorie concorrenziali e anche un danno alla salute dell’animale, costretto ad un perimetro chilometrico per raggiungere o la Cattedrale o i Quattro Canti. "Tra l’altro gli stessi - continua la Spallitta - hanno definito percorsi di regolarizzazione creando cooperative di lavoro e riqualificando un’attività storica tra l’altro gradita dai turisti. Ritengo - conclude - che l’Amministrazione debba ritirare questo inspiegabile divieto che riguarda solo le carrozze che, per di più, non sono neanche inquinanti.

A commentare la situazione è anche il presidente di Confartigianato Palermo, Nunzio Reina. "La recente ordinanza vieta loro - spiega Reina - di attraversare corso Vittorio Emanuele dalla cattedrale ai Quattro Canti, costringendoli a percorrere tratti in salita e vie strette con avvallamenti e pericoli. Un percorso assurdo e più lungo che invece altri mezzi turistici possono evitare. Si tratta tra l'altro di mezzi non inquinanti, vorremmo quindi sapere il perché di questo provvedimento illogico. Nella maggior parte dei casi - aggiunge Reina - i cocchieri iscritti a Confartigianato sono giovani che grazie a questa attività erano riusciti finalmente a crearsi un lavoro, ma a quanto pare, anche stavolta, l'assessore Catania preferisce l'aumento dei disoccupati invece di confrontarsi con le associazioni. Chiediamo all'amministrazione di ritirare questa ordinanza senza senso".

I cocchieri hanno già annunciato un'altra manifestazione per domattina. Il corteo partirà dalla Camera di Commercio.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassaro "vietato" alle carrozze, cocchieri in sit in ai Quattro Canti

PalermoToday è in caricamento