Sabato, 24 Luglio 2021
Vittorio Sgarbi
Politica

Trattativa Stato-mafia, Sgarbi: "Ricostruita una storia che non c’è stata"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"La condanna di Mori, Subranni, De Donno e Dell’Utri senza prove è un insulto allo stato di diritto. Il collegio giudicante ha accolto come prove i teoremi dell’accusa. Il processo ha celebrato il tentativo di ricostruire una storia che non c’è stata, in perfetta contraddizione con gli atti degli imputati. Sono certo che la corte d’appello rovescerà questa assurda sentenza che umilia chi ha combattuto la mafia e catturato Riina. I fatti non sono opinioni". Vittorio Sgarbi, ex assessore regionale ai Beni culturali e deputato alla Camera di Forza Italia, commenta così la sentenza relativa al processo sulla cosiddetta "trattativa Stato-mafia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trattativa Stato-mafia, Sgarbi: "Ricostruita una storia che non c’è stata"

PalermoToday è in caricamento