Rifiuti, I circoscrizione: "Troppe discariche in strada, si provveda alla bonifica"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La prima circoscrizione ha deliberato il sollecito delle bonifiche dei ruderi o degli spazi recintati dove è presente materiale di ogni genere: rifiuti ingombranti, eternit, spazzatura e carcasse di animali. Sono tantissimi i residenti che chiedono la pulizia dei siti e che lamentano la presenza di insetti e l'insorgere di allergie. Si effettuano molto spesso interventi di derattizzazione e disinfestazione, che oltre a influire sulla spesa dell’amministrazione comunale e quindi sui cittadini, servono solo a tamponare. C'è poi chi  ha paura per la presenza di rifiuti ingombranti facilmente infiammabili. "Non è colpa della Rap e nemmeno dell’amministrazione comunale - dice il vicepresidente Antonio Nicolao - se i proprietari abbandonano questi spazi all’incuria favorendo gli atti di cittadini incivili. Credo ci sia un concorso di colpa che non può essere tollerato, per questo motivo la prima circoscrizione con le delibere 131 e 133 del 29/08/2017, chiede al sndaco, agli uffici città storica, al comandante della polizia municipale e all’assessorato Igiene e sanità, di attivare procedure di bonifica e di messa in sicurezza. Due discariche si trovano, una in via Terra delle mosche,(cortile delle Grazie) e l’altra in via Lampionelli, siti che risultando l’emblema dell’incuria all’interno del centro storico".

Torna su
PalermoToday è in caricamento