Bagheria dice sì alla ristrutturazione dello stadio: chiesto un prestito di 1.710 mila euro 

Votata favorevolmente in Consiglio comunale una variazione al bilancio di previsione finanziario 

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Richiesto un prestito di 1.710 mila euro per la ristrutturazione dello stadio comunale all’istituto di credito sportivo. Ieri nel corso del consiglio comunale, con l’unanimità dei voti dei presenti, 17 consiglieri, è stata votata favorevolmente una variazione al bilancio di previsione finanziario 2019/2021 (art.175, comma 2, D.Lgs. n. 267/2000) relativa alla manutenzione straordinaria dello stadio comunale.

A votare favorevolmente i consiglieri di maggioranza Michele Sciortino, Fabrizio Parisi, Giuseppe Tripoli, Pietro Sparacino, Giusy Provino, Antonella Insigna, Marino Domino, Sergio Cannizzaro, Andrea Sciortino, Maria Rosaria Ruggeri, Pietro Di Piazza, Antonia Di Leonardo e Ignazio Scardina, e i consiglieri di minoraranza Giusy Chiello, Vincenzo Bellante, Antonino La Corte e Francesco Gurrado. Oggi il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli ha incontrato Emma Musacchia dell’Istituto per il Credito Sportivo, unica banca pubblica al servizio dello sport, presente sul mercato da oltre 55 anni e specializzata nella concessione di finanziamenti agevolati per l'impiantistica sportiva. L’amministrazione comunale ha ripreso con l’ufficio programmazione un progetto del 2016 realizzato dall’architetto Lidia Cuffaro con la collaborazione dell’architetto Antonino Zarcone, Rup Onofrio Lisuzzo. Ai tecnici è stato chiesto di rivederlo ed è questa revisione la base per il rimodernato impianto. 

Il progetto in linea generale prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche, la realizzazione dei bagni per portatori di handicap e degli ingressi per i disabili; la posa in opera di rete Orsogrill per la separazione dell’area gioco dall’area degli spettatori, l’abbattimento della pensilina, la realizzazione di una fascia con pavimentazione sportiva in gomma poliisoprenica e la fornitura di arredi per gli spogliatoi, pronto soccorso, uffici, infermeria e attrezzature sportive.

Le somme richieste dovrebbero arriverare intorno a gennaio 2020, si dovrà poi bandire la gara e successivamente riaprire i suoi cancelli dello stadio. "Lo stadio - commenta il sindaco Filippo Maria Tripoli - è una struttura essenziale per la città e bisogna dare ai ragazzi e alle ragazze la possibilità di fruire in modo adeguato, offrendo alle famiglie la possibilità di poter seguire con serenità i loro ragazzi nelle attività sportive". 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento