Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica Tribunali-Castellammare / Piazza Pretoria

Aria nuova a Palazzo delle Aquile, giurano i nuovi assessori: ecco le deleghe

Si è tenuta nella sede del Comune la cerimonia ufficiale dell'insediamento dei nuovi componenti della giunta Orlando. Emilio Arcuri prende il posto di Cesare Lapiana come nuovo vicesindaco. Lavoro, impresa e sviluppo vanno a Giovanna Marano

Orlando bis, ecco la "squadra" al completo

Giunta comunale bis, adesso è ufficiale. Oggi pomeriggio a Palazzo delle Aquile hanno prestato giuramento i quattro nuovi assessori della giunta comunale: Emilio Arcuri, Giuseppe Gini, Giovanna Marano e Francesco Maria Raimondo. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Orlando e la giunta al completo.

Il Sindaco ha illustrato la distribuzione delle deleghe da lui deciso dopo il rinnovo parziale della giunta. Il vicesindaco Arcuri, che subentra al collega Cesare Lapiana, avrà la titolarità su Lavori pubblici, Manutenzioni, Coime, Cantiere municipale, Autoparco, Protezione civile, Partnariato pubblico-privato e Social housing, Riabilitazione e riqualificazione del patrimonio comunale (compresa l'edilizia scolastica e sociale), Edilizia privata, controllo del territorio e condono, Rapporti funzionali con Amap e Amg, Patrimonio comunale ubicato nelle Zto A e Recupero del patrimonio edilizio.

A Giuseppe Gini toccano Pianificazione urbana e territoriale, Mari e coste nonché i Rapporti funzionali con l'autorità portuale. All'ex segretario Fiom Cgil della Sicilia, Giovanna Marano, vanno le deleghe al Lavoro, Impresa, Sviluppo, Attività Produttive, Mercati, Rapporti funzionali con Gesap e Patto per Palermo. All'assessore Francesco Giambrone restano Cultura e spazi culturali, Turismo e Toponomastica, come all'assessore Barbara Evola resta quella della Scuola e realtà dell'infanzia. Cittadinanza sociale, Interventi abitativi, Igiene e sanità pubblica e Rapporti funzionali con Ipab saranno competenza di Agnese Ciulla.

La "contabilità" resta in mano a Luciano Abbonato, a cui toccano le deleghe su Bilancio, Risorse finanziarie, Patrimonio culturale e Controllo finanziario sulle società partecipate. A Francesco Maria Raimondo, subentrato a Barbera, vanno quelle ai Parchi, verde pubblico, giardini storici ed aree protette, Diritti degli animali, Rapporti funzionali con l'Università, centri di ricerca a Formazione superiore.

Chiudono il quadro l'ex sindaco Cesare Lapiana, con Innovazione, Rapporti funzionali con Sispi, Comunicazione, Reti Telematiche, Urp, Sport, Gestione impianti sportivi, nodo Sitr, Coordinamento, Ambiente e Rapporti funzionali con Rap e Palermo Ambiente, e l'assessore Giusto Catania a cui restano le deleghe di Partecipazione, Decentramento, Servizi anagrafici, Migrazione, Servizi Demografici, Agenda 21, Gestione servizi cimiteriali, Mobilità e Rapporti funzionali con Amat. (in basso in nuovi assessori: da sinistra Emilio Arcuri, Francesco Maria Raimondo, Giovanna Marano e Giuseppe Gini)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aria nuova a Palazzo delle Aquile, giurano i nuovi assessori: ecco le deleghe

PalermoToday è in caricamento