rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Posti letto Covid al Policlinico, i conti non tornano: "Il governo regionale ci prende in giro"

Lo sostiene il deputato regionale del M5S, Giorgio Pasqua, che si inserisce nella polemica fra il dirigente regionale La Rocca e il dem Cracolici, dando ragione a quest'ultimo. "A due anni dalla pandemia e con una inchiesta ancora in corso, numeri ancora sballati"

Non si placano le polemiche sui 17 posti letto in terapia intensiva al Policlinico, elencati ieri in commissione Sanità dal dirigente generale dell’assessorato alla Salute Mario La Rocca. 

I conti non tornano. Lo sostiene il deputato regionale del M5S, Giorgio Pasqua: "A due anni dall'esplosione dalla pandemia e con una inchiesta ancora in corso - afferma il parlamentare - spiace constare che i numeri sui posti letto Covid di terapia intensiva sono ancora sballati. Ieri in commissione Salute, con tanto di screenshot a supporto, ho avuto modo di dimostrare che nel sito della Regione vengono dichiarati operativi posti letto non riscontrabili come attivi nella piattaforma regionale Gecos. In pratica, come ha anche dichiarato giustamente Cracolici, saremmo in presenza di posti di terapia intensiva fantasma".

"Quei posti letto non esistono", "Polemiche strumentali": botta e risposta Cracolici-Regione

Il 27 settembre scorso viene pubblicata sul sito istituzionale della Regione la notizia che "è operativa la nuova terapia intensiva del Policlinico", consegnata dal governatore Nello Musumeci e dall’assessore Ruggero Razza ai vertici dell’azienda il 5 agosto, con tanto di photo opportunity. "Abbiamo chiesto al dirigente La Rocca se già a settembre questi posti erano stati comunicati al ministero e ci ha detto di no - riferisce Pasqua -. Anche secondo l'assessore Razza, quei posti erano stati comunicati al ministero della Salute qualche settimana fa, ed erano 818 in tutto, 618 pronti più 200 disponibili in 24-48 ore. Ma anche in questo caso ci sarebbe grandissima confusione sui numeri, visto che nel sito del Ministero risultavano ben 833 posti letto di terapia intensiva pronti, senza distinzione fra pronti e disponibili in 24-48ore".

"La Rocca - conclude Pasqua - non solo ha affermato che i posti letto del Policlinico non erano stati comunicati al ministero lo scorso anno, ma ha detto pure che sulla piattaforma Gecos sono caricati meno posti letto di quanti sono pronti in realtà, un'affermazione apodittica, senza nessun risconto a supporto, che assume il valore di una sonora presa in giro verso i presenti all'audizione in commissione Salute e dei cittadini. Piuttosto che girare la frittata a proprio piacimento, La Rocca, e anche l'assessore Razza, farebbero bene a riflettere ampiamente prima di fare affermazioni, onde evitare, come accaduto spesso in passato, di essere smentiti dai fatti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posti letto Covid al Policlinico, i conti non tornano: "Il governo regionale ci prende in giro"

PalermoToday è in caricamento