Politiche sociali: cgil, cisl, uil e pensionati preannunciano azioni di protesta

Cgil, Cisl Uil e sigle dei pensionati hanno indetto una manifestazione per il prossimo 29 febbraio a Palermo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Duro affondo delle confederazioni regionali Cgil Cisl e Uil e del sindacato dei pensionati siciliani riunitisi nell'ambito di una segreteria unitaria a Palermo, all'assessore regionale alla Famiglia, al Lavoro e alle Politiche sociali Gianluca Miccichè in merito ai ritardi della spesa destinata alle politiche sociali.

"Abbiamo più volte sollecitato un incontro con l'assessore - si legge in una nota congiunta delle sigle - per chiedere, con la massima urgenza, la velocizzazione dell'iter attuativo relativo alla spesa dei fondi del piano di Azione e Coesione, complessivamente 232 milioni di euro: una cifra che non è possibile perdere per incuria, con tutte le conseguenze che ne deriverebbero sia per la mancata risposta alla collettività in termini di welfare sia sotto il profilo dell'immagine della Sicilia".

"Considerato che l'assessore - si legge ancora nella nota - disconosce gli impegni sottoscritti dal suo predecessore Bruno Caruso, abbiamo indetto, per il prossimo 29 febbraio, una manifestazione davanti all'assessorato alla Famiglia: la Sicilia non può permettersi di pagare un prezzo così elevato , considerate anche le emergenze sociali e occupazionali che l'affliggono".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento