Politica Sperone

Mercatini regno degli abusivi, Chinnici: "Specchio di una Giunta allo sbaraglio"

A dirlo è il vicepresidente della terza circoscrizione per le criticità riscontrate nei suk rionali. "Tra l’altro la Rap pulisce solo dove ci sono i mercatini autorizzati. Dov’è il regolamento unico promoesso dalla Marano?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Al Cep e allo Sperone - spiega il vicepresidente della terza circoscrizione Dario Chinnici (Pd) - continua la pericolosa convivenza fra il sistema tranviario e il mercatino settimanale. Gente che cammina fra i binari, rifiuti lasciati all’interno della sede tranviaria, il tutto reso pericoloso durante il transito delle vetture. Ma non sono gli unici motivi. Nonostante le tante segnalazioni fatte gli abusivi continuano a impossessarsi di spazi destinati agli autorizzati, mancano i sacchetti per la differenziata e gli operatori Rap sono costretti, a fine giornata, a triplicare il proprio lavoro di pulizia delle aree. Bisogna individuare delle aree dedicate per ogni quartiere e aumentare i controlli al fine di sanzionare gli abusivi. Anche perché la Rap, per contratto, pulisce solo negli spazi dove si svolge il mercato e non dove ci sono gli abusivi".

"In tutto questo - conclude Chinnici - l’assessore Giovanna Marano aveva annunciato già dal 2014 il Regolamento Unico dei Mercati, ma ancora oggi non si è visto nulla; da mesi sono stati annunciati nuovi e severi controlli ma siamo puntuali qui a segnalare sempre le stesse problematiche. Ma l’assessore ha realmente visto lo svolgimento di uno di questi mercatini dall’inizio fino al termine? La cittadinanza ha bisogno di azioni concrete e non più di annunci sfondo elettorale. I mercatini devono essere occasione per l'imprenditoria, e non disagio per i quartieri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatini regno degli abusivi, Chinnici: "Specchio di una Giunta allo sbaraglio"

PalermoToday è in caricamento