Politica

"Passi avanti su assunzioni, digitalizzazione ed ex province": Cgil, Cisl e Uil incontrano Armao e Zambuto

Numerose le questioni “calde” che riguardano la Sicilia che sono state discusse questa mattina in videoconferenza. Il prossimo appuntamento entro fine mese

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Pnrr e digitalizzazione, accordo Stato-Regione e nuove assunzioni, enti in dissesto ed ex province: numerose le questioni “calde” che riguardano la Sicilia che sono state discusse questa mattina all'incontro tra le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil e gli assessori alla Funzione pubblica e all’Economia, Marco Zambuto e Gaetano Armao. "Un confronto che prosegue serrato e che si prenderà soltanto una breve pausa per il Ferragosto perché già a fine mese torneremo a riunirci", dicono i segretari generali delle Confederazioni regionali di Cgil, Cisl e Uil, Alfio Mannino, Sebastiano Cappuccio e Claudio Barone, e delle Federazioni della Funzione pubblica, Gaetano Agliozzo, Paolo Montera e Gianni Borrelli.

"Anche perché - proseguono i sindacalisti - già nelle prossime settimane, il governo regionale sarà nuovamente a Roma per definire una via d'uscita che ci consenta di modificare e andare oltre l’Accordo Stato-Regione per il ripiano del disavanzo e dare così il via al necessario turn over nella pubblica amministrazione regionale. Tra l'altro, si sta già lavorando concretamente per l’inserimento dei funzionari del cosiddetto concorso Brunetta e l'avvio delle selezioni dei 300 funzionari a tempo determinato previsti dall'ultima Finanziaria regionale. Tutti passaggi fondamentali per la spesa del Pnrr e l'attuazione, in particolare, della Missione 1, che comprende riforma della pubblica amministrazione e digitalizzazione. Due obiettivi che per noi sono prioritari".

All'incontro, che si è svolto in modalità videoconferenza, si è discusso anche di enti in dissesto ed ex province. "La situazione è seria e di difficile risoluzione - concludono Mannino e Agliozzo, Cappuccio e Montera e Barone e Borrelli - ma ci siamo lasciati con l'impegno del governo a presentare alle organizzazioni sindacali una bozza di piano per il riassetto di questi enti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Passi avanti su assunzioni, digitalizzazione ed ex province": Cgil, Cisl e Uil incontrano Armao e Zambuto

PalermoToday è in caricamento