menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente Giovanni Avanti e l'assessore Gigi Tomasino

Il presidente Giovanni Avanti e l'assessore Gigi Tomasino

Provincia, Avanti: “Il piano è la sintesi dei bisogni infrastrutturali del territorio”

Il presidente esprime soddisfazione per l'approvazione del triennale 2011-2013. "Frutto del lavoro condiviso di Amministrazione e Consiglio". Tomasino: "Grazie anche all'opposizione"

“Questo piano rappresenta l'esatta sintesi dei bisogni infrastrutturali del territorio”. Il presidente della Provincia, Giovanni Avanti esprime soddisfazione per l'approvazione in Consiglio provinciale del triennale 2011–2013. “Questo strumento è frutto del lavoro condiviso di Amministrazione e Consiglio provinciale  - continua il Presidente - che hanno messo in primo piano i bisogni del territorio, innanzitutto quelli legati alle infrastrutture stradali. Questo piano è coerente col progetto strategico di sviluppo dell'area vasta che la Provincia sta portando avanti e che va anche oltre quelle che sono le storiche competenze specifiche dell'ente, sempre nell'ottica di una crescita complessiva”.

“Con l’approvazione del piano triennale delle opere pubbliche, il Consiglio provinciale ha fatto prevalere l’equilibrio della politica e gli interessi reali del territorio - afferma l'assessore provinciale alla Viabilità e alle Opere pubbliche Gigi Tomasino -. É stato fatto un buon lavoro, grazie all’apporto di tutti i gruppi e ai suggerimenti dell’opposizione che hanno raccolto l’apertura dell’amministrazione al dialogo e al senso di responsabilità. Scuola e viabilità escono rafforzati da questo triennale e soprattutto sulla viabilità è stato messo a punto un percorso che ci porterà a intervenire sulle priorità che riguardano tutto il territorio provinciale, in linea con il piano varato da questa amministrazione fin da suo insediamento”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento