Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Piano giovani, Corsello indagata per abuso d'ufficio

La dirigente della Regione al centro dell'inchiesta della Procura di Palermo sul flop del "click day". Prima delle sue dimissioni il piano era andato in fumo per colpa del tilt del sistema informatico

La dirigente della Regione, Annarosa Corsello, risulta indagata per abuso d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Palermo sul flop del "click day" per il Piano giovani. Si tratta del progetto dell'assessorato alla Formazione per la selezione dei tirocini formativi e che avrebbe dovuto mettere in contatto giovani disoccupati e imprese. Prima delle dimissioni della Corsello, il piano era andato in fumo per colpa del tilt del sistema informatico: l'eccesso di richieste causò il crollo del server dedicato. I fatti risalgono allo scorso 5 agosto: un pasticcio che scatenò la dura reazione degli assessori al Lavoro e alla Formazione Giuseppe Bruno e Nelli Scilabra, che ripudiarono il provvedimento perché non informati.

Ed è notizia proprio di questi giorni che il "bando Corsello" è stato revocato.Recentemente anche il ministero del Welfare ha contestato il bando criticando l'inclusione nell'avviso di "differenti fonti di finanziamento". "Il bando - ha scritto il ministero in una lettera alla Regione - non sembra definire procedure univoche atte ad evitare una situazione di confusione nella trattazione dei diversi strumenti previsti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano giovani, Corsello indagata per abuso d'ufficio

PalermoToday è in caricamento