Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

ll M5S denuncia "pianisti" all'Ars: "Tesserini inseriti ma deputati assenti"

Il capogruppo Cancelleri ha sollevato il caso dopo la seduta di ieri: "Solo 27 deputati presenti ma 56 tesserini inseriti: così si falsa il numero legale consentendo però di percepire per intero la diaria"

LA foto che mostra quanto denunciato dal M5S

"Ci sono 56 tesserini di altrettanti deputati inseriti sui banchi all’Ars, ma soli 27 presenti". Lo denuncia il capogruppo del Movimento 5 Stelle all’Ars, Giancarlo Cancelleri, che durante la seduta di ieri, con la mozione per chiedere la revoca definitiva del progetto del ponte sullo Stretto all'ordine del giorno, ha sollevato la questione dei deputati assenti in Aula ma formalmente presenti grazie ai duplicati dei tesserini: schede magnetiche che vengono inserite nei banchetti di votazione, facendo risultare i deputati formalmente presenti alla votazione, anche se non sono presenti in Aula, "falsando così la possibilità dell’Assemblea di potersi esprimere per mancanza di numero legale e consentendo però ai deputati di percepire per intero la diaria". Per l'esattezza 224,90 euro.

"Non mi sembra una bella forma di rispetto per i deputati presenti in Aula - aggiunge Cancelleri - per i cittadini siciliani, oltre che un buon metodo per risparmiare sui costi della politica". Alla fine, il presidente dell'Ars Ardizzone ha rinviato la mozione a martedì, annunciando "che la vicenda verrà valutata dal Consiglio di Presidenza". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ll M5S denuncia "pianisti" all'Ars: "Tesserini inseriti ma deputati assenti"

PalermoToday è in caricamento