Petralia Soprana, Antonio Cerami entra nella Giunta comunale

Il nuovo assessore, che attualmente riveste anche la carica di vicepresidente del Consiglio, si aggiunge ai tre già presenti nella squadra di governo guidata da Pietro Macaluso.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Antonio Cerami entra nella Giunta del Comune di Petralia Soprana. Il nuovo assessore si aggiunge ai tre già presenti nella squadra di governo guidata da Pietro Macaluso.

Antonio Cerami non è un neofita della politica ed ha una lunga esperienza tra gli scranni del Consiglio Comunale. Attualmente riveste anche la carica di vice presidente del consesso ed è sempre stato nel gruppo di maggioranza che ha sostenuto il sindaco Pietro Macaluso nella passata legislatura e in quella attuale. La sua appartenenza politica è da sempre legata alla sinistra ed oggi fa parte del Partito Democratico.

Al quarantaseienne neo assessore, che ha giurato davanti al sindaco e al segretario comunale la dott.ssa Daniela Amato, sono arrivati gli auguri di buon lavoro del Presidente del Consiglio Leo Agnello e del sindaco Pietro Macaluso che lo ha voluto al suo fianco. "La nomina di assessore ad Antonio Cerami – ha detto il sindaco Pietro Macaluso – rientra nell’ottica della valorizzazione delle persone che negli anni si sono spese e impegnate al servizio dei cittadini. Antonio è certamente uno tra questi avendo svolto il ruolo di Consigliere Comunale di minoranza, di maggioranza ed oggi anche quello il vice presidente del Consiglio. La sua esperienza – conclude il sindaco – tornerà sicuramente utile alla giunta di governo ed anche ai cittadini di Petralia Soprana".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento