Sabato, 24 Luglio 2021
Stefano Santoro
Politica

Santa Maria Capua Vetere, Santoro (FdI): "Responsabili siano puniti in modo esemplare"

Tra i poliziotti arrestati accusati di violenze contro i detenuti anche un palermitano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La pubblicazione delle immagini riprese dalle telecamere a circuito chiuso del carcere, confluite nell’inchiesta della procura si riferiscono al pomeriggio del 6 aprile del 2020, quando dopo la protesta dei detenuti per i legittimi timori della diffusione del Covid nel carcere, hanno disvelato il barbaro e disumano trattamento riservato ai detenuti da parte del personale della Polizia Penitenziaria e dei dirigenti di quella struttura carceraria, che non può essere tollerato.

Ispettore palermitano tra gli arrestati

Ciò che emerge è l’ignobile mortificazione dei diritti e della dignità di tanti cittadini detenuti che stanno già espiando la loro pena e di altri detenuti in attesa di giudizio la cui dignità personale deve essere rispettata in ogni caso. Nel nostro ordinamento la pena è irrogata in funzione rieducativa.

Giusta la sospensione da parte del Ministero della Giustizia  dei dirigenti e degli agenti della Polizia Penitenziaria responsabili raggiunti dai provvedimenti cautelari, ma non basta, vanno avviati i procedimenti amministrativi per il loro licenziamento e indipendentemente senza attendere l’esito del procedimento penale. Mi chiedo, a seguito di  tale vergognoso scandalo, come e’ possibile che il direttore del Dap non sia stato informato per tempo. Dove sono i controlli da parte del Dap nelle carceri e sull’operato dei loro direttori? Occorre rivedere senza ritardo sotto questo aspetto i ruoli e le funzioni dei dirigenti del Dap.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Maria Capua Vetere, Santoro (FdI): "Responsabili siano puniti in modo esemplare"

PalermoToday è in caricamento