Pedone investito in via Roma, Nicolao all’assessore Catania: "Aumentare la sicurezza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L’investimento del pedone di oggi in via Roma, denota ancora una volta la necessità di aumentare la sicurezza in tutti gli attraversamenti pedonali. A parlare è il vice presidente della prima circoscrizione Antonio Nicolao: "Il doppio senso di marcia in via Roma entrato in vigore il 9 agosto scorso registra un naturale aumento del traffico con maggiori rischi per i pedoni nel momento dell’attraversano dell’arteria. Chiedo All’assessore Giusto Catania di valutare una serie di ipotesi utili da potersi inserirsi nell’ordinanza sperimentale con possibilità di revisione ed integrazione possibile sino a dicembre. Sarebbe propedeutico che l’assessorato alla viabilità e traffico disponesse un accurato sopralluogo con la circoscrizione al fine di valutare la delibera circoscrizionale approvata all’unanimità che intende fare posizionare i delineatori di corsia".

"La segnaletica orizzontale della linea continua che ricorda l’invalicabilità della corsia è - continua Nicolao - facilmente trasgredibile da automobilisti e centauri indisciplinati, la presenza del delineatore sarebbe un deterrente per chi volesse avventurarsi in sorpassi azzardati , da considerare anche, il posizionamento di un semaforo a chiamata tra piazza Giulio Cesare e corso Vittorio Emanuele, il posizionamento della segnaletica verticale con pannelli lampeggianti con sistema fotovoltaico in tutti gli attraversamenti pedonali, ed eventualmente la presenza di rilevatori di alta velocità in dotazione alla polizia municipale. Sono sicuro - conclude - che la sicurezza dei pedoni sta a cuore dell’assessore e farà di tutto per aumentarla".

Torna su
PalermoToday è in caricamento