Politica

Verso altre nomine nelle partecipate: Seminara da Amg a Sispi, la moglie di Totò Lentini alla Reset

A guidare la società che si occupa dei sistemi informatici sarà Giovanna Gaballo (in quota Dc), nel Cda anche l'imprenditore Annibale Chiriaco (vicino alla Lega). Alla presidenza della consortile l'ex commissario dell'Iacp, Fabrizio Pandolfo (Fi), la storica dell'arte Paola D'Arpa (Ap) e l'avvocato monarchico Michele Pivetti Gagliardi (Fdi)

Anche per Sispi e Reset i giochi sono fatti. Dopo la pubblicazione oggi sull'albo pretorio della determina sindacale con le designazioni in Amg Energia, sarebbero pronte anche le nomine nella società che si occupa dei sistemi informatici del Comune e nella consortile che cura il verde, le pulizie, le manutenzioni e i servizi di custodia e guardiania.

Amg Energia, nel Cda adesso c'è anche una donna

La presidenza del Cda di Sispi sarà appannaggio della Dc: i cuffariani hanno infatti indicato Giovanna Gaballo, responsabile regionale dell’area delle Attività Sociali del partito. Una scelta che andrebbe nella direzione, voluta dall’ex presidente della Regione Totò Cuffaro, di promuovere profili cresciuti all’interno del partito. Come anticipato da PalermoToday, alla vicepresidenza è destinato Salvatore Seminara (in quota Fdi), inizialmente nominato in Amg Energia, ma che ha dovuto cedere il posto a una donna - l'avvocato Lucia Alfieri - per ripristinare la parità di genere. Il terzo componente del Cda di Sispi sarà Annibale Chiriaco, imprenditore del settore cerealicolo vicino alla Lega.

Per quanto riguarda la Reset, si va verso una triade composta da Fabrizio Pandolfo, Paola D'Arpa e Michele Pivetti Gagliardi. Pandolfo, ex commissario straordinario dell'Iacp Palermo (decaduto dall'incarico lo scorso 11 gennaio dopo la nomina di Alessandra Russo), è in quota Forza Italia: vicino al presidente del Consiglio comunale, Giulio Tantillo, dovrebbe guidare la Reset.

Al suo fianco nel Cda Paola D'Arpa, storica dell'arte e moglie dell'ex deputato regionale Totò Lentini e presidente di Alleanza per Palermo. Alle ultime amministrative, Lentini si era candidato a sindaco sotto le insegne di Alleanza per Palermo, salvo poi convergere su Lagalla in nome dell'unità del centrodestra. Per Lentini e D'Arpa si era parlato di un ingresso in Giunta, che non è mai avvenuto. Ora per D'Arpa si profila l'ingresso in Sispi. Infine il terzo nome per il Cda è quello di Michele Pivetti Gagliardi, avvocato cassazionista e docente di diritto penale alla Lumsa. Vicepresidente nazionale dell'Unione Monarchica Italiana, Pivetti Gagliardi ha aderito due anni fa a Fratelli d'Italia dopo essere stato in Forza Italia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso altre nomine nelle partecipate: Seminara da Amg a Sispi, la moglie di Totò Lentini alla Reset
PalermoToday è in caricamento