Sinistra in corso, grande partecipazione ai tavoli a piazza Bologni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Un successo innegabile e una formula che ha funzionato, che pone le basi per la costruzione di una rete di confronto con la città". Così si esprimono gli organizzatori dei sei tavoli di discussione che si sono svolti ieri pomeriggio a Piazza Bologni organizzati da "Palermo, Sinistra in corso", la realtà che mette insieme forze politiche di sinistra, associazioni e cittadini.
"Oltre cento persone hanno preso parte ai sei gruppi di discussione, divisi per temi - lavoro, innovazione, sociale, giovani, cultura, ambiente - e altrettante hanno partecipato inviando contributi, riflessioni e spunti attraverso il web", spiegano gli organizzatori, "questo dimostra il forte desiderio di partecipazione, uno dei pilastri della nostra iniziativa che si basa su un confronto dialettico con l'amministrazione comunale, per valorizzare quanto di buono è stato fatto finora e suggerire cosa fare per superare le criticità che ancora ci sono".
Ogni tavolo ha analizzato le tematiche e discusso le proposte da sottoporre all'amministrazione. Per ogni tema è stato poi elaborato un report che servirà come base per i futuri incontri.
All'iniziativa hanno partecipato esponenti della giunta, il presidente della Consulta della culture Adham Darawsha, consiglieri di circoscrizione, operatori culturali e del sociale e cittadini che volevano dare il proprio contributo con idee e proposte. "Un percorso aperto e all'aperto - aggiungono gli organizzatori - "il cui obiettivo non è il posizionamento tattico in vista delle prossime scadenze elettorali, ma una pratica di confronto collettivo tra esperienze, competenze e passioni".

Torna su
PalermoToday è in caricamento